Skip to Content

category

Category: Auto, Mercato e Tributi

post

Pronti al via gli eco incentivi GPL, metano e mobilità sostenibile 2013-2015

Finalmente arrivano buone notizie. E questa volta, anche se si tratta sempre di mobilità sostenibile, non pariamo di carpooling: stanno per arrivare gli eco incentivi 2013 – 2015 per auto elettriche, ibride, gpl, metano e basse emissioni. Una splendida notizia, soprattutto in un momento in cui il mercato dell’auto è in crisi e il solo settore in crescita è proprio quello delle auto con alimentazione alternativa.

È della scorsa settimana, infatti, la pubblicazione del sito del Ministero dello Sviluppo economico dedicato agli incentivi auto 2013 – 2015 per l’acquisto di veicoli a basse emissioni: una pubblicazione che porta con se un ammontare di 40 Milioni di Euro per questo primo anno di incentivi per privati e aziende. …continua »

post

Carpooling, GPL, metano e un buon appuntamento: che combinazione vincente!

In un post dello scorso mese abbiamo avuto modo di parlare di carpooling, emissioni CO2 e modelli di auto. Oggi torniamo a parlare di carpooling e di auto, ma in maniera diversa.

La notizia non è certo nuova: il mercato dell’auto è in crisi e i dati di quest’ultimo periodo evidenziano cifre importanti. Con percentuali di decrescita attorno al 15-20% rispetto all’anno precedente – che pure non è ricordato come anno di vendite record -, il mercato automobilistico è in crisi così profonda che, assieme al mercato immobiliare, resta probabilmente il settore che sta incontrando le più grandi difficoltà in tutto il panorama economico internazionale. Le auto, comunque, non sono l’unico mezzo di trasporto a risentire del calo dei consumi. Anche il mercato motociclistico non sta vivendo un buon momento, anche qui, per dirla come il Sole 24 Ore, si parla di una “costante emorragia di vendite”. I dati, effettivamente, non sono rassicuranti: proprio come per il mercato automobilistico, la situazione è stabile attorno a percentuali del -20%. …continua »

post

Caro benzina? Non è solo colpa sua…

Ricordate quando si poteva veramente viaggiare economico? Quando con 10€ di benzina si facevano oltre 150km, anziché meno di 100? Quando l’assicurazione si poteva pagare in unica soluzione senza svenarsi, anziché ricorrere al pagamento semestrale?

Chiacchiericcio da bar? Non proprio, dato che sono proprio le statistiche a giustificare la diffusione di un malcontento generale: secondo una recente elaborazione dell’Associazione per una mobilità equa e responsabile (Amoer), mantenere l’auto nel 2012 costerà agli italiani il 15% in più rispetto al 2011.

Certo, non sono dati che sorprendono, anche se sorprende la ripartizione di questo aumento fra le differenti tipologie di costi che lo sventurato automobilista italiano deve affrontare per poter circolare …continua »